Un'angosciante supplica per gli adolescenti al CRT Salone

Maddalena Peluso - 08.11.2008 testo grande testo normale

Commenta questo articolo


Tags: Massimo, Sorrentino, Maddalena, Peluso

A grande richiesta ritorna al Teatro Crt Salone di via Dini, in zona Abbiategrasso, lo spettacolo "Avemaria per una gattamorta" di Mimmo Sorrentino , un "requiem rap" per adolescenti infelici, un "reality noir" dal linguaggio "antitelevisivo"...

"Mi rifugio all'interno del mio silenzio. Stupida e intelligente. Rido e piango in faccia alla gente. Non credo nella bontà. Mi piaccio da impazzire. Urlo per spiegarmi. Ascolto musica. Donna, figlia, ballerina. Offendo per difesa. Mi nascondo nella bugia".
Avemaria per una gattamorta

Uno spettacolo di originalità e lucidità sconcertante, nato dall'ascolto di adolescenti di un quartiere di case popolari in un paese della cintura milanese.
Una storia di ordinaria violenza espressa col linguaggio povero e ossessivo degli sms e dei videofonini che si impone angosciante e realista allo spettatore in un climax di violenza fino al tragico finale.
A grande richiesta ritorna al Teatro Crt Salone di via Dini, in zona Abbiategrasso, lo spettacolo "Avemaria per una gattamorta" scritto e diretto da Mimmo Sorrentino , un "requiem rap" per adolescenti infelici, un "reality noir" che utilizza un linguaggio "antitelevisivo", con un'angosciante esposizione di corpi in un voyeurismo buono per turisti del sesso.
"Lo sforzo – spiega Sorrentino, sostenitore del metodo, utilizzato nelle scienze sociali, di "osservazione partecipata" - è quello di scrivere la storia come chi l'ha raccontata avrebbe voluto dirla, senza riuscirci…. La maggior parte dei miei spettacoli teatrali non sono concepiti per girare, ma per essere vissuti, forse perché la vita mi interessa più per il suo lato performatico che per il suo replicarsi".
Nella sua ricerca ha coinvolto attori, studenti, disabili, tossicodipendenti in recupero, alcolisti, anziani, extracomunitari, abitanti delle periferie del nord Italia, rom.
"Ho chiesto ai ragazzi che hanno partecipato al laboratorio di raccontarmi "una cazzata" che avevano combinato. Poi ho provato a fargliele recitare e così è diventato chiaro a tutti i presenti che quelle "cazzate combinate" erano in realtà delle urla di attenzione, di allarme e di paura".
Ed è così che con una panchina e qualche manifesto strappato, scarna e arida scenografia come i cuori dei suoi abitanti, un ossessivo loop musicale, insopportabile cicalio da talk show, qualche canzoncina rap scalcinata e, soprattutto, sei giovanissimi attori di devastante intensità e imbarazzante genuinità, Sorrentino confeziona una suberba opera, finalista al premio Riccione 2007.
Assolutamente da consigliare a professore, studenti, genitori, politicanti e chiunque abbia almeno un pò a cuore il destino delle nuove generazioni…


Dal 4 al 23 novembre 2008
Produzione CRT Centro di Ricerca per il Teatro
AVEMARIA PER UNA GATTAMORTA
Scritto e diretto da Mimmo Sorrentino
Con Adriana Busi, Simone Tiraboschi, Redi Mali, Claudia Santrolli, Laura Zambruno, Anna Ajmone
Scenografia e costumi di Rosanna Monti
Musiche composte da Andrea Troppi
Crt Salone - via Dini, 7 - Milano
Tel.: +39 02 881298 - Fax: +39 02 863813
www.teatrocrt.it
telefono biglietteria: +39 02 89512220


  • Un'angosciante supplica per gli adolescenti al CRT Salone

  • Un'angosciante supplica per gli adolescenti al CRT Salone

Link Consigliati

Gli ultimi commenti