Audiodrammi: a teatro con gli occhi chiusi. Le madri atroci all'Elfo Puccini

Giovanni Bertuccio - 28.04.2012 testo grande testo normale

Commenta questo articolo


Tags: audiodramma, elfo, le madri atroci, fonderia mercury

Ciò che viene creato all'interno della sala Bausch dell'Elfo è uno stato magico in cui si sviluppa l'immaginazione, si ricreano le scene che i suoni e le voci suggeriscono, si vede ad occhi chiusi e si legge con le orecchie..

Cinque voci, cinque grandi autori contemporanei alle prese con una scrittura che si pone al confine tra narrazione, radiodramma e teatro Autorevole, il progetto curato da Sergio Ferrentino, porta avanti una sperimentazione del tutto inedita con l'obbiettivo di mettere a confronto produzione letteraria, radio e teatro, in una triplice formula.
Carlo Luccarelli, Pino Corrias, Sandrone Danzieri, Andrea Bajani, Massimo Carlotto hanno scritto per Fonderia Mercury cinque storie originali concepite espressamente per l'oralità. Grazie alla regia di Ferrentino – storica voce di Radio Popolare - queste storie verranno narrate da suoni e parole, da musiche ed effetti per dare vita a un'immagine acustica che permetterà allo spettatore e ascoltatore di “vedere” con le parole, come succede alla radio. Tutte e cinque le storie diventeranno poi un podcast acquistabile e scaricabile su internet e fruibile su supporto Mp3. E per i nostalgici del cartaceo Giangiacomo Feltrinelli pubblicherà tutte e cinque gli audiodrammi.

Le Madri Atroci è il terzo appuntamento/registrazione della rassegna Autorevole partorito dalla mente di Sandrone Danzieri – collaboratore del Manifesto agli esordi, nel 2004 direttore per Mondadori della collana per ragazzi, nel 2006 rinuncia alla collana per fare lo scrittore a tempo pieno.
Gli spettatori, ai quali all'entrata verranno date delle cuffie, vedranno gli attori muoversi in funzione sia del microfono che della parola, sentiranno sbattere porte che nessuno ha chiuso e ascolteranno musiche che nessuno sta suonando. Quanto avverrà sul palcoscenico, infatti, sarà al servizio di un'unica dimensione: quella dell'ascolto e per il pubblico sarà come entrare in uno studio radiofonico mentre è accesa la lucina rossa della registrazione.

Una ventina di anni fa mi trovavo ospite in una baita in montagna. Non avevo niente da leggere, non c'era televisione, ma trovai una vecchia radio che trasmetteva uno sceneggiato. Ascoltare le voci degli attori con il sottofondo del vento che faceva tremare le finestre mi trascinò via. Fu magico. È questo l'effetto che fa la parola quando è spogliata da tutto e ti arriva attraverso la forza della recitazione. È a quella potenza che tendo. A quella sensazione di rapimento e magia, e per farlo ho dovuto imparare una nuova grammatica , lontana dalla sceneggiatura televisiva come del romanzo, e come spunto di partenza ho rielaborato uno dei tipici temi del romanzo gotico, quello del disgraziato che prova su di sé la magia nera, o una qualche pozione dagli strani

Le parole dello scrittore spiegano bene la sensazione magica che si crea all'interno dell'Elfo: Un gigantesco audio libro letto in diretta. Scritto egregiamente e recitato-doppiato magnificamente, l'audio spettacolo conduce gli spettatori non solo davanti ad un evento inedito per l'Italia, ma li conduce lontano, indietro con gli anni, quando si era bimbi o ragazzi, quando semplicemente si sognava o si vedeva con gli occhi chiusi. Quando prima di dormire la mamma ci leggeva una storia e ci addormentavamo sereni con il sorriso. Certo la storia di Danzieri non è sicuramente per bambini visto le vicende narrate e il fungo chiamato Dio della Nausea, ma ciò che viene creato all'interno della sala Bausch dell'Elfo è vicino alle sensazione descritte prima. Uno stato magico in cui si sviluppa l'immaginazione, si ricreano le scene che i suoni e le voci suggeriscono, si vede ad occhi chiusi e si legge con le orecchie.

Fonderia Mercury presenta
Le Madri atroci di Sandrone Danzieri
al Tearo Elfo Puccini – sala Bausch
sabato 28 aprile ore 16 e 19

  • Audiodrammi: a teatro con gli occhi chiusi. Le madri atroci all'Elfo Puccini

  • Audiodrammi: a teatro con gli occhi chiusi. Le madri atroci all'Elfo Puccini

  • Audiodrammi: a teatro con gli occhi chiusi. Le madri atroci all'Elfo Puccini

Gli ultimi commenti