Vanno in scena I promessi sposi

Sara Trecate - 27.10.2010 testo grande testo normale

Commenta questo articolo


Tags: i promessi sposi alla prova, lombardi, tiezzi, piccolo

I promessi sposi alla prova, dall'opera di Testori, al Piccolo Teatro Grassi dal 26 ottobre al 7 novembre.

Per il debutto de I promessi sposi alla prova della compagnia Lombardi-Tiezzi, è stato scelto il palcoscenico del Piccolo Teatro Grassi, nella Milano testoriana che ancora ricorda la messinscena di quel testo del 1984, diretta da Andrée Ruth Shammah, con Franco Parenti protagonista.

Il tema è sicuramente indicato per le scolaresche (di cui, infatti, la sala era piena il giorno della prima), ma anche per chiunque sia curioso di valutare le potenzialità drammaturgiche del romanzo italiano più celebre, e di scoprire ciò che Manzoni non ci ha detto della sua storia.
Tutto questo è possibile grazie al commento metateatrale, garantito dalla presenza in scena di una scalcagnata compagnia che, fra dubbi e tentativi imperfetti, cerca di rappresentare I promessi sposi, sotto la guida di un Maestro (Sandro Lombardi) che dispensa consigli su Arte e Vita.

Il pubblico è chiamato a seguire, contemporaneamente, la vicenda di Renzo e Lucia, e tutti i problemi della compagnia (mancanza di fondi, gelosie, difficoltà interpretative... ), in un continuo e pirandelliano, entrare e uscire dalla finzione.
A richiamare questa duplicità, interviene un secondo boccascena, più piccolo e rialzato, costruito alle spalle di quello reale. Fra le due zone, il regista Federico Tiezzi ha cercato di creare un movimento costante, collegandole da scalette freneticamente percorse dagli attori. Paradossalmente, ne scaturisce una forte staticità, in quanto il passaggio da un luogo ad un altro identico e l'utilizzo indifferenziato dell'uno e dell'altro rende l'azione ripetitiva e sempre uguale a se stessa.

I toni del grigio, predominanti, tingono scenografie e costumi in un contesto da “teatro povero” che vorrebbe fondarsi solo sulla parola, evocatrice, palpabile, ricca di sfumature. E così è davvero la parola di Testori, un po' meno quella degli attori in scena al Piccolo, escludendo forse l'interpretazione di Lombardi, che tiene per sé la parte più impegnativa e pregnante dell'opera.
La regia di Tiezzi, che si fa da parte per lasciare spazio agli attori, avrebbe potuto essere più incisiva, e lo dimostra il fatto che l'episodio migliore resta l'agguato a Don Abbondio per celebrare il matrimonio a sorpresa, la scena più vitale e suggestiva di tutte, purtroppo completamente avulsa dal resto dello spettacolo.

Il pubblico sembra comunque divertirsi e apprezzare un'operazione non particolarmente illuminante, ma fedele e condotta con stile dalla valida coppia Lombardi-Tiezzi, ormai a proprio agio sul repertorio testoriano.


dal 26 ottobre al 14 novembre 2010
I PROMESSI SPOSI ALLA PROVA
di Giovanni Testori
regia Federico Tiezzi
con Francesco Colella, Marion D’Amburgo, Iaia Forte, Sandro Lombardi, Alessandro Schiavo, Caterina Simonelli, Massimo Verdastro, Debora Zuin
coproduzione Teatro Metastasio Stabile della Toscana, Teatro Stabile di Torino, Compagnia Sandro Lombardi

PICCOLO TEATRO GRASSI
via Rovello, 2
MM1 Cordusio-Cairoli
Info e prenotazioni: 848.800.304

BIGLIETTI
Platea:
Intero € 33,00
Ridotto card Gio/Anz € 21,00
Balconata:
Intero € 26,00
Ridotto card Gio/Anz € 18,00




  • Vanno in scena I promessi sposi

Gli ultimi commenti