Giovani e innamorati: i ragazzi di Dodin

Sara Trecate - 05.02.2010 testo grande testo normale

Commenta questo articolo


Tags: pene d'amor perdute, lev dodin, maly teatr, piccolo teatro

Pene d'amor perdute inaugura la sala ristrutturata di via Rovello. La regia è di Lev Dodin, in scena i suoi giovani allievi dell'Accademia del Maly Teatr. Dal 28 gennaio al 7 febbraio.

L'onore di inaugurare la sala del Teatro Grassi, appena ristrutturata, spetta a Lev Dodin, regista russo ormai di casa al Piccolo. Lo spettacolo prescelto è Pene d'amor perdute, commedia scespiriana dedicata alla vitalità giovanile e ai turbamenti d'amore. In scena, dal 28 gennaio al 7 febbraio, ci sono gli energici allievi dell'Accademia del Maly Teatr di S. Pietroburgo, che guidati da Dodin hanno portato avanti un lavoro su loro stessi oltre che sul testo. Data la loro giovane età, infatti, il regista li ha così spronati: “credo che questa commedia non solo darà alla maggior parte di voi l'opportunità di recitare Shakespeare per la prima volta nella vita, ma potrà aiutarvi a capire alcuni lati di voi stessi, a raccontare al pubblico qualcosa di voi. Può aiutare voi, che siete giovani, a scoprire la giovinezza che custodite”.

Il Re di Navarra fa firmare ai suoi sudditi un giuramento che li obbliga a dedicarsi per tre anni al solo studio, dimenticandosi delle donne. Impegno non facile da mantenere, soprattutto per dei giovanotti che entrano in scena esibendosi in acrobazie, salti, flessioni e mostrando un vigore e un'energia (anche sessuale) difficile da reprimere. Come volevasi dimostrare, appena tre dame arrivano a corte, il Re e due fedeli servitori/amici sono immediatamente colpiti dalle frecce di Cupido, che li costringono a infrangere i voti. La trama procede tra mascherate, scherzi, scambi (involontari) di coppia, per arrivare alla conclusione che, in giovane età, tutto ciò che si desidera è essere innamorati, non importa di chi, non importa se ricambiati.
Shakespeare sceglie poi una conclusione amara per la vicenda, anticipata dal titolo e, nel nostro caso, presente in scena fin dall'inizio, nella trasfigurazione che Dodin fa degli alberi del parco reale, non più rigogliose forme di vita, ma arrugginiti cilindri traforati. Una vena di malinconia è portata anche dai due personaggi maturi, consci di aver terminato la loro stagione più vitale, tristemente innamorati, senza la possibilità di essere riamati.

Una messinscena elegante, giocata su un bianco e nero che simboleggia tutti gli opposti in scena: purezza/passione, giovinezza/vecchiaia. Le scene di Alexander Borovsky sono astratte e essenziali, capaci di trasportare la vicenda in una realtà atemporale, luogo idoneo per raccontare una storia che si ripete ogni giorno e che si ripeterà anche per le generazioni a venire.
I tubi/alberi sono l'unico elemento scenico a disposizione (oltre ad una bianca balaustra sul fondo), ma sono più che sufficienti se alla regia c'è un maestro come Dodin che li sa rendere adatti ad ogni situazione: gli attori li scalano allegri, ci danzano attorno innamorati, si appoggiano disperati.
I sofisticati giochi di luce regalano momenti di pura poesia, distribuiti qua e là con il contagocce in uno spettacolo in cui, nonostante la grande importanza concessa anche alla fisicità, è la parola ad essere predominante. L'occasione diventa dunque ottima per mettere in luce le capacità di giovani attori molto promettenti e di due attori esperti (Igor Ivanov e Alexander Zavialov) commoventi e misurati.


Dal 28 gennaio al 7 febbraio 2010
PENE D'AMOR PERDUTE
di William Shakespeare
traduzione Korney Chukovsky
adattamento e regia Lev Dodin
scene Alexander Borovsky
luci Gleb Filshtinsky
con Vladimir Seleznev, Alexey Morozov, Pavel Gryaznov, Alexander Zavialov, Igor ivanov, Oleg Ryazantsev, Daria Rumyantseva, Elizaveta Boyarskaya, Elena Solomonova
produzione Maly Teatr San Pietroburgo

in lingua russa con sovratitoli in italiano

Durata: 2h senza intervallo

ORARI:
Mer – gio – ven: h 20.30
Mar e sab: h 19.30
Dom: h 16

PREZZI:
Platea:
Intero € 38,00
Ridotto card Gio/Anz € 22,00
Balconata:
Intero € 29,50
Ridotto card Gio/Anz € 19,00




  • Giovani e innamorati: i ragazzi di Dodin

  • Giovani e innamorati: i ragazzi di Dodin

Gli ultimi commenti