Con Pippi, l'anticonformismo bambino al Teatro Carcano

Silvia Pizzi - 29.11.2009 testo grande testo normale

Commenta questo articolo


Tags: pippi calzelunghe, gigi proietti, fabrizio angelini, eleonora tata

Un mondo di anticonformismo che, assecondando i desideri dell'infanzia, appaga un po' anche quelli più reconditi di noi grandi...

“Il rischio di uno spettacolo per bambini, interpretato da adulti, è che rifaccia il verso ai modi e comportamenti dei bambini. La prima cosa che ho raccomandato a tutti è stata: non bamboleggiate... non ce n'è bisogno, perché in teatro si torna tutti comunque bambini”.

Gigi Proietti


Firmata Proietti a tutti gli effetti la versione italiana di “Pippi Calzelunghe”, spettacolo musicale che narra le vicende della pestifera bambina dalle trecce rosse all'insù, che tutti conosciamo: adattata da Sagitta Alter (moglie di Gigi Proietti) e Carlotta Proietti (figlia), con rielaborazione scenica e costumi ad opera di Susanna Proietti (altra figlia), il tutto, neanche a dirlo, sotto la supervisione artistica dello stesso Gigi.

Quando il sipario si apre sembra di approdare sull'isola che non c'è: il mondo di Villa Villacolle, un'enorme casa di tutti i colori, piena di aperture, nascondigli e passaggi segreti, che ricorda quelle disegnate sui libri di quando eravamo bambini, o quelle con cui giocavamo: apribili, smontabili, piene di sorprese al loro interno.

Pippi entra in scena in groppa al suo cavallo bianco e qualche bambino subito chiede: “ma è un cavallo vero?” Perché i bambini, si sa, le domande non se le tengono mai e così, per noi adulti seduti in mezzo a loro, al Carcano, metà spettacolo è costituito dalle loro domande, risate e considerazioni a voce alta.

Pippi, la brava Eleonora Tata, in scena balla, canta, salta di qua e di là con l'agilità e l'incoscienza vera di una bambina di otto anni. Storpia le parole, nomina tutte quelle cose che ai bambini fanno sempre ridere, come la cacca e le puzzette, e fa finta di non capire i discorsi dei grandi, come quando l'assistente sociale (ribattezzata “insistente sociale”) le chiede dov'è il Portogallo e Pippi risponde pronta “ma che ne so io, stacci attenta tu a dove metti le cose!”.

In scena con Pippi si uniranno gli amici Annika (Alice Parente, sensazionale nella capacità di essere bambina nella postura, nei gesti, nel modo di annuire o di grattarsi il naso) e Tommy (Alessio Conforti), insieme ad una serie di altri pittoreschi e variopinti personaggi, interpretati da attori preparati, che se la cavano egregiamente non solo a cantare e ballare, ma anche in piccole acrobazie.

Anche le scenografia è sorprendente. Villa Villacolle può aprirsi a metà e diventare qualsiasi altra cosa: il tendone di un circo, una casetta borghese all'ora del thé, un vascello di pirati, per poi richiudersi e tornare a divenire il mondo disordinato dove vige l'anarchia bambina e non esiste alcuna regola.

Un mondo di anticonformismo che, assecondando i desideri dell'infanzia, appaga quindi anche un po' quelli più reconditi di noi adulti.
Motivo per cui questa bimba resta così amata e tutt'oggi intramontabile e per cui questo “Pippi Calzelunghe”, diretto da Fabrizio Angelini, è uno spettacolo per i bimbi, ma è niente male anche per i grandi.

PIPPI CALZELUNGHE
di: Astrid Lindgren
adattamento teatrale: Staffan Götestam
regia e coreografie: Fabrizio Angelini
musiche: Georg Riedel e Anders Berglund
versione italiana: Sagitta Alter e Carlotta Proietti
rielaborazione scenica e costumi: Susanna Proietti
direzione musicale: Giovanni Monti
aiuto regia: Gianfranco Vergoni
supervisione: Gigi Proietti
con: Eleonora Tata, Emiliano Geppetti, Alessandro Salvatori, Alessio Conforti, Alice Lussiana Parente, Altea Russo, Maurizio Palladino, Chiara Costanzi, Andrea Gherpelli, Enrico D'Amore, Alex Mastromarino
scenografo assistente: Gabriele Moreschi

TEATRO CARCANO
Corso di Porta Romana 63 – Milano
MM3 (gialla), Fermata CROCETTA
Autobus: linee 77 e 94
Tram: linee 16 e 24

Dal 24 al 29 novembre
ore 15.30


INFO E PRENOTAZIONI
info@teatrocarcano.com
tel: 02.55181377 – 02.55181362



  • Con Pippi, l'anticonformismo bambino al Teatro Carcano

  • Con Pippi, l'anticonformismo bambino al Teatro Carcano

  • Con Pippi, l'anticonformismo bambino al Teatro Carcano

  • Con Pippi, l'anticonformismo bambino al Teatro Carcano

  • Con Pippi, l'anticonformismo bambino al Teatro Carcano

Link Consigliati

Gli ultimi commenti