Una lezione da non prendere alla leggera: Albertazzi al Parenti

Maddalena Peluso - 13.11.2009 testo grande testo normale

Commenta questo articolo


Tags: Maddalena Peluso, Giorgio Albertazzi, Lezioni Americane, Teatro Franco Parenti

Sale in cattedra per le sue “Lezioni americane” affiancato dalla “leggerezza” di due giovani ragazze, bionda la violinista, bruna la studentessa, armata di videocamera...

Fino al 15 novembre 2009 Giorgio Albertazzi è in scena al teatro Franco Parenti con la prima conferenza di “Lezioni americane” di Italo Calvino, scritte nel 1985 da Italo Calvino per la Harvard University e poi mai tenute per la morte dello scrittore.

L'attore sale in cattedra per le sue “Lezioni americane” affiancato dalla “leggerezza” di due giovani e belle ragazze, bionda la violinista, Bendetta Borciani, bruna la studentessa, armata di videocamera, Roberta Caronia.

L’unico italiano nell’esposizione permanente del National Theatre di Londra sui grandi interpreti shakespeariani, appare commosso ed intenso nel guidare il pubblico del Franco Parenti, numeroso e interessato, in un viaggio vertiginoso alla ricerca della Leggerezza.

Lo spettacolo si concentra su questa prima conferenza, accostandole il percorso parallelo di un artista innamorato della poesia e della scrittura che si incrociano e si fondono.

Albertazzi, da grande affabulatore, passa da Calvino a Boccaccio e Guido Cavalcanti, emoziona il pubblico recitando l'incontro nel quinto canto dell'Inferno di Dante con Francesca da Rimini, passando poi al suo Amleto, a Lucrezio, Ovidio, Borges, Kafka, Cirano, Leopardi.

Una galoppata epica nella letteratura, ripassando e soffermandosi sugli autori con i quali ha sempre convissuto.

“Vorrei dedicare le mie conferenze a certi valori, a certe qualità, o certe specificità della letteratura che mi sono particolarmente care, cercando di inserirle nella prospettiva del prossimo millennio.” , dichiarava Calvino nella sua introduzione alle conferenze sulla Leggerezza, la Rapidità, L’Esattezza, la Visibilità, la Molteplicità; cinque valori da approfondire da un punto di vista letterario certo, ma anche come elementi del nostro vivere quotidiano.

La conversazione dell'attore, inserita nella rassegna Ragazzi Terribili del Franco Parenti, è definita un augurio per il nuovo millenio: "Mi lega a Calvino – spiega Giorgio Albertazzi - l’amore estatico per il cavallo, il gusto per la “leggerezza” che considero anch’io un valore e non un difetto e che non è superficialità (“dov’è la profondità?” – recitava una tavoletta orfica – “è chiaro: in superficie”) esistendo spesso nella pensosità". Lezioni americane, sull'onda della moda, parrebbe affermare il trend letteratura - spettacolo, ma ci tiene a specificare Albetazzi, non è così anche se non ci sarebbe niente di strano: "il progetto Calvino, autore che leggo e amo da sempre, a cui avevo già pensato per una messa in scena de "Il barone rampante" è nato dal suggerimento di qualcuno: perché non fai le Lezioni di Calvino con un violoncello che entra ed esce, interpreta e accompagna?"

Come in un programma televisivo di molti anni fa "Appuntamento con la novella" - spiega Orlando Forioso nelle note di regia - le mani di Albertazzi aprono il libro/i libri di Italo Calvino, e mentre l'attore, segue il percorso letterario, una telecamera scopre lui, i suoi appunti, gli schizzi, i disegni, i libri, gli oggetti, gli elementi dello spazio teatrale e proietta immagini in diretta o registrate (la memoria teatrale e cinematografica di Albertazzi) in un labirinto di rimandi, in un dialogo tra letteratura, teatro, video e musica".


LEZIONI AMERICANE
di Italo Calvino
regia di Orlando Forioso
con Giorgio Albertazzi
Roberta Caronia e Benedetta Borciani - violino
scene Fabiana Di Marco
quadri di scena Lorenzo Fonda
costumi Graziella Pera

Produzione Teatro Franco Parenti

durata 1h30'
ABBONAMENTO ragazzi terribili
Sala Grande
feriali ore 21.00
festivi ore 16.30
Biglietti
Intero € 40.00
Ridotto under 25, gruppi, cral € 28.00
Ridotto over 60 € 20.00


  • Una lezione da non prendere alla leggera: Albertazzi al Parenti

Link Consigliati

Gli ultimi commenti