Vita da pendolare

Sara Trecate - 21.10.2009 testo grande testo normale

Commenta questo articolo


Tags: pendolari, mimmo, sorrentino, crt

Prodotto dal CRT, il nuovo spettacolo di Mimmo Sorrentino dà voce ai Pendolari, viaggiatori costretti ad affrontare disagi ogni giorno, nel semplice tentativo di recarsi al lavoro.

Imprigionata in una routine insostenibile, la vita dei pendolari scorre scandita da schemi fissi a cui non ci si può sottrarre: stessi orari, stessa tratta da percorrere, stessi compagni di viaggio. Un'esperienza in cui paradossalmente anche l'imprevisto diventa di routine: un incidente, un guasto, un treno fermo che blocca i binari... qualcosa inevitabilmente farà arrivare tardi al lavoro.

Mimmo Sorrentino, drammaturgo e regista sempre attento ai problemi sociali, desideroso di portare all'attenzione di tutti qualsiasi situazione di disagio, per il suo nuovo spettacolo ha osservato, accompagnato, intervistato i lavoratori pendolari registrando situazioni di malessere, stress e silenziosa sopportazione. Il testo che ne deriva è la storia di tre persone che ogni giorno andando al lavoro condividono la stessa carrozza sul treno. Come a ricordare la molteplicità e la ripetitività dei loro viaggi lo spettacolo è articolato in numerose scene nettamente separate, ma molto simili tra loro, piene di rimandi tra l'una e l'altra.

Il talento teatrale di Sorrentino, abile nel rendere suggestivi i diversi linguaggi scenici anche quando sono utilizzati nel modo più semplice possibile, emerge nell'ideazione di un impianto scenografico essenziale, composto da una struttura a metà tra la carrozza di un treno e la pensilina di una fermata d'autobus, posta davanti ad una parete luminosa che grazie a cambiamenti cromatici commenta situazioni ed emozioni.

Ma ciò che deve reggere lo spettacolo è la parola, unica possibilità per i pendolari di rendere piacevoli e dare un senso ai loro viaggi, creando relazioni sociali. Pur di non stare in silenzio sono accettate anche parole banali, dialoghi di circostanza, argomenti già trattati che tornano e ritornano. Sorrentino immagina di rendere scenicamente questo flusso di parole spezzettando il dialogo, rendendolo agile, facendo sì che ogni attore interrompa l'altro, in un botta e risposta frenetico e ritmato (come l'andatura di un treno, si potrebbe aggiungere). Operazione che sarebbe riuscita se, con un po' più di esercizio gli attori avessero raggiunto un grado di amalgama migliore. Durante la prima al Crt, i tre protagonisti si sono mostrati ancora lenti ed incerti nel prendere la parola. Certo, il regista non gli ha concesso vita facile, pretendendo che per metà spettacolo simulassero la marcia del treno battendo le mani sulle proprie ginocchia. Solo un percussionista esperto avrebbe saputo pronunciare battute senza incartarsi e senza far seguire alle parole la cadenza dei battiti.

Il risultato complessivo di Pendolari lascia un sapore di incompiuto: si intuiscono le difficoltà che i viaggiatori affrontano ogni giorno, ma il testo si perde in dialoghi troppo stereotipati, spesso chiama la risata (che arriva da più parti, forse molti nel pubblico condividono la situazione rappresentata) e non affonda il colpo. La denuncia appare debole, i pendolari non appaiono così sconsolati.
Il messaggio più forte arriva sempre da soluzioni scenografiche, quali i bei controluce che rendono i viaggiatori ombre anonime, fantasmi che meccanicamente percorrono e ripercorrono lo stesso tragitto senza tregua, all'infinito.


Dal 20 ottobre all'8 novembre 2009
PENDOLARI
Scritto e diretto da Mimmo Sorrentino
con Adriana Busi, Luca Cavalieri, Simone Tiraboschi, Jacopo Zerbo
musiche Andrea Taroppi
scene e costumi Rosanna Monti
Produzione CRT Centro di Ricerca per il Teatro

CRT Salone
Via Ulisse Dini 7 - 20141 Milano
MM 2 Abbiategrasso
bus 79/88 - tram 15/3
spettacoli mar-mer-gio: h 21
ven h 21.30
sab h 19.30
dom h 16
Tel. biglietteria: 02-89011644
Mail biglietteria: promozione@teatrocrt.it

BIGLIETTI:
Intero € 12
Ridotto giovani max 25 anni € 8
Ridotto convenzionati € 10
Ridotto anziani oltre 60 anni € 6



Link Consigliati

Gli ultimi commenti